cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 02:33
Temi caldi

Arte: Bibbiena ospita il quadro di Raffaello per commemorare il suo cardinale

14 aprile 2014 | 14.35
LETTURA: 3 minuti

Il quadro ''Ritratto del cardinal Bibbiena'' di Raffaello Sanzio sara' esposto a Bibbiena, in provincia di Arezzo, dal 17 maggio al 6 luglio prossimi. L'evento - che riceve la sua importanza dalla celebre opera d'arte attualmente esposta alla Galleria Palatina di Firenze, rientra nel ciclo dei festeggiamenti per i cinquecento anni della commedia ''La Calandria''. Quello di Raffaello Sanzio sara' di certo l'opera principale della mostra, ma non l'unica. Il famoso ''Ritratto del cardinal Bibbiena'', del 1516-17, sara' infatti affiancato dalle opere di Cristofano di Papi dell'Altissimo, ''Ritratto del cardinal Bibbiena'' (1552-1568) dalla Galleria degli Uffizi, di Marco Dente, ''Venere e Adone da Raffaello'', e di Girolamo Genga

Accanto questi dipinti si potranno ammirare e conoscere alcune tra le lettere più interessanti ed inedite del cardinale Bernardo Dovizi da Bibbiena, la prima edizione de ''La Calandria'', commedia dell'ecclesiastico, ma anche la reliquia della Santa Croce, dono del prelato al Santuario di Santa Maria del Sasso e custodita in un reliquiario d'argento del XVIII secolo, la medaglia realizzata dalla ditta orafa UnoAerre di Arezzo, dedicata a Bernardo Dovizi in occasione delle celebrazioni del 1970 e disegnata da R. Carboni, il pannello con albero genealogico della famiglia Dovizi e infine il touch screan o video con immagini relative alla Stufetta, alla Loggetta del Cardinale e alla stanza di Leone X di Palazzo Pitti, dove sono visibili ben tre ritratti de cardinal Bibbiena.

In occasione dell'evento, verranno organizzate visite alla Chiesa di S. Lorenzo, uno tra gli edifici religiosi più importanti del paese, dove sono custodite le due pale robbiane, realizzate in terracotta invetriata ed attribuite a Luca della Robbia il Giovane. Le pale, raffiguranti La nascita del Salvatore e La deposizione di Cristo, recano, ai lati della predella, lo stemma di papa Leone X e del cardinale Dovizi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza