cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 19:58
Temi caldi

A.Saudita: polizia religiosa rimuove lapidi storiche, e' polemica

10 marzo 2014 | 13.45
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - E' polemica ad al-Baha, nel sud dell'Arabia Saudita, dove la polizia religiosa ha deciso di rimuovere le lapidi in un cimitero antico in quanto la maggior parte non rispettava i dettami dell'Islam. E' quanto riporta il giornale al-Hayat spiegando che la Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio ha raso al suolo le tombe che alcuni residenti consideravano parte del loro patrimonio artistico e culturale. Molte delle tombe risalivano infatti a circa tremila anni fa, ovvero all'epoca pre islamica.

Lo storico Saad al-Kamookh ha detto che alcuni resoconti storici indicano che le persone all'interno di queste tombe adoravano il sole e per questo sono esposte a est. "Le tombe sono molto antiche e alcune di loro si affacciano verso al-Quds (Gerusalemme, ndr). Alcune tombe avevano dentro bambini", ha detto Kamookh. Nella zona circostante le tombe c'erano pietre con antiche iscrizioni arabe, il che mostra che le persone che vivevano lì sapevano scrivere, ha aggiunto lo studioso.

Anche l'archeologo Ahmad Qashash ha detto che la maggior parte delle tombe era rivolta a est. "Il modo in cui le tombe sono state costruite con le pietre in cima è bello e strano allo stesso tempo - ha detto - E' sbagliato togliere le lapidi dalle tombe perché rappresentano parte della storia della penisola arabica. La polizia religiosa non avrebbe dovuto compiere atti vandalici con la scusa che alcuni potrebbero compiere rituali religiosi vicino alle tombe''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza