cerca CERCA
Sabato 08 Maggio 2021
Aggiornato: 02:03
Temi caldi

Assalto al Congresso, McConnell: "Provocato da Trump"

19 gennaio 2021 | 19.00
LETTURA: 1 minuti

Il leader della maggioranza repubblicana al Senato: "Alla folla sono state date in pasto delle bugie. Sono stati provocati dal presidente e da altre persone potenti, e hanno tentato di usare la paura e la violenza per fermare una specifica procedura del primo ramo del governo federale che a loro non piaceva"

alternate text
(Foto Afp)

"Alla folla sono state date in pasto delle bugie. Sono stati provocati dal presidente e da altre persone potenti, e hanno tentato di usare la paura e la violenza per fermare una specifica procedura del primo ramo del governo federale che a loro non piaceva". E' il duro attacco lanciato a Donald Trump dal leader della maggioranza repubblicana al Senato, Mitch McConnell.

Intervenendo nell'aula del Senato, McConnell ha elogiato la determinazione con la quale il Congresso è tornato a riunirsi per certificare l'elezione di Joe Biden, dopo l'irruzione dei manifestanti pro Trump. "Ci siamo uniti e abbiamo detto che una folla arrabbiata non avrebbe ottenuto il potere di veto sullo stato di diritto, nemmeno per una notte", ha detto il leader dei senatori repubblicani.

McConnell ha poi segnalato di essere disponibile a votare l'impeachment per Trump, quando il procedimento passerà al Senato, dopo il voto della Camera dei Rappresentanti della scorsa settimana.

Per far passare l'impeachment occorrerà il voto di 17 senatori repubblicani, oltre naturalmente a quello di tutti i democratici.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza