cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 21:59
Temi caldi

Assessore assenteista nel mirino del M5S. Ma lui è malato di cancro

07 aprile 2014 | 16.40
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Bari, 7 apr. (Adnkronos/Ign) - Gaffe del Movimento Cinque Stelle di Lecce che nella foga contro la casta dei politici ha messo nel mirino l'assessore alle Politiche giovanili della giunta regionale della Puglia, Guglielmo Minervini, malato di tumore da quasi due anni. 'Cronico Assenteista' ma con il '100% di stipendio' è l'accusa che campeggia nel manifesto, messo in Rete, dedicato al consigliere Pd della Regione Puglia e firmato dagli attivisti M5S di Lecce.

L'assessore tuttavia, come è ampiamente noto e come ha rivelato molto tempo fa in una intervista a un quotidiano, ha dovuto assentarsi in alcune occasioni dal consiglio per curarsi a causa di un cancro che lo ha colpito da quasi due anni.

Davanti alle polemiche e alla solidarietà arrivatagli da più parti, Minervini ha invitato tutti a non cedere alla ''trappola del basso ventre''. ''Per piacere non replicate con l'insulto - si legge in un post sul suo profilo Facebook - E' questa la trappola: stimolare il basso ventre. Invece, lo stile è la forma dei migliori pensieri. Silenzio. Oggi solo silenzio. E un pensiero. E' molto più volgare l'insensibilità che il linguaggio. Questo degrada la politica molto più di quanto possa offendere una persona. Grazie per l'affetto e la stima''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza