cerca CERCA
Martedì 16 Agosto 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Assilea, Mescieri confermato presidente

24 giugno 2022 | 18.27
LETTURA: 3 minuti

28,8 mld di nuovi finanziamenti in 2021 (+25,6%)

alternate text
Carlo Mescieri, presidente Assilea

L’assemblea di Assilea, Associazione italiana leasing, ha confermato alla presidenza Carlo Mescieri e nominato i vice presidenti Marco Gambacciani, Enrico Giancoli e Stefano Schiavi. Nella relazione sull’attività svolta e sul programma Mescieri ha ricordato le evidenze empiriche che, grazie anche al vincolo di proprietà sul bene, rendono il leasing strumento unico nel suo genere rispetto ai finanziamenti tradizionali. Da qui "il progetto dei progetti di Assilea, l’azione in corso per riforma delle regole di Basilea3+ per il riconoscimento di più favorevoli parametri di ponderazione dei beni in leasing, finalizzato a un minor assorbimento di capitale e per un più facile accesso al credito delle Pmi, che costituiscono la spina dorsale del Paese e contribuiscono per il 70% al pil"”, ha spiegato il Presidente.

Nel contesto dei programmi per consolidare il ruolo di supporto alle imprese, Mescieri ha indicato gli altri quattro indirizzi prioritari dell’Associazione: nuovi strumenti Esg per la finanza sostenibile, per cogliere le opportunità della transizione energetica attraverso l'utilizzo dello strumento del leasing e dare alle associate il relativo supporto nel rispetto della normativa regolamentare; monitoraggio Pnrr, l’acceleratore per l’analisi della normativa e la consultazione dei bandi, per dare sostegno ai progetti d’investimento del Piano in modo da unire ai capitali pubblici quelli privati; GreenLease, finalizzato alla contribuzione dell’indipendenza energetica delle imprese, a mezzo del leasing fotovoltaico attraverso lo sfruttamento del patrimonio immobiliare in leasing;Leasing Score Prediction, il modello predittivo del rischio insito nelle operazioni di finanziamento degli investimenti fissi attraverso la costituzione di una banca dati sui beni che affiancheranno le due esistenti sui clienti leasing e sui fornitori dei beni.

E’ stato presentato 'To lease 2022', il Rapporto statistico annuale di Assilea, che si arricchisce dei contributi del Prof. Marco Fortis - Fondazione Edison; Stefania Pigozzi, Responsabile Centro Studi & Cultura di Impresa Ucimu-Sistemi per produrre; Flavio Monosilio, Direttore del Centro Studi Ance; Cristiana Petrucci, Responsabile Centro Studi e Statistiche Unrae; Guido Romano, Chief Economist Cerved Group; Gianluca Toschi, Ricercatore senior Fondazione Nord Est; Stefano Pagani Isnardi, Direttore Ufficio Studi e Supporto Progetti Confindustria Nautica; Sofia Felici, Centro Studi Confindustria; Annamaria Raimondi, Confindustria Emilia-Romagna; Gloria Ciarpella, Confindustria Marche e Federico Polidoro, Istat, e l’Oam - Organismo Agenti e Mediatori.

Il leasing si conferma strumento anticongiunturale per eccellenza: “nel 2021 è ulteriormente cresciuto il numero di imprese che vi ha fatto ricorso per finanziare i propri investimenti uscendone rafforzate e in grado di affrontare le misure restrittive causate dalla pandemia”.Il 2021 chiude con 28,8 miliardi di nuovi finanziamenti e una crescita del +25,6% rispetto al 2020 e del +3,1% rispetto al 2019; +13,6% il numero dei contratti. Il primo quadrimestre 2022 vede ancora una progressione a due cifre dei nuovi finanziamenti (+12,8% in valore), pur in presenza di un rallentamento del numero dei contratti (-3,2%).

Il leasing si conferma fattore di coesione territoriale, crescendo fortemente al Centro-Sud. Il manifatturiero fa volare il leasing in Marche e Umbria (+20% rispetto al 2019), ottima performance di Puglia (+16,4%) e Sicilia (+13,3%) rispetto al pre-pandemia. Guardando ai comparti, è il leasing strumentale a registrare le performance migliori, con l’incidenza sul totale stipulato che passa dal 34% al 40% nel biennio 2020-2021.

In un mercato dell’auto in contrazione, raddoppia il peso delle autovetture “green” in leasing e noleggio a lungo termine, oggi una su quattro; +31,4% il leasing di veicoli commerciali e industriali rispetto al pre-pandemia. +273% la dinamica del leasing di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Il 76,9% delle società di leasing che partecipano alla Survey Assilea integra i fattori ESG (Environment, Social, Governance) all’interno della propria strategia aziendale. +19,8% il leasing di immobili non residenziali finiti nel 2021 e +39,4% le imprese del settore delle costruzioni che hanno fatto ricorso al leasing nel 2021. “Di questi risultati ringrazio tutte le associate (Soci, Corrispondenti e Aggregati), il Consiglio di Assilea, il Direttore Generale Luigi Macchiola e tutto lo staff dell’Associazione, per come si sono prodigati per la realizzazione della rotta tracciata a fine del 2020: ‘tutti i prodotti, tutte le associate, tutta l’industria del leasing a favore - lo ricordo - della spina dorsale del Paese”, ha concluso il presidente Mescieri.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza