cerca CERCA
Sabato 16 Ottobre 2021
Aggiornato: 08:37
Temi caldi

AstraZeneca, news: seconda dose, casi trombosi, under 60

24 aprile 2021 | 22.03
LETTURA: 2 minuti

Il vaccino, come Johnson & Johnson, sarà messo a disposizione di under 60 quando saranno state completate le vaccinazioni di over 80, over 70 e fragili

alternate text
- (Afp)

Il vaccino AstraZeneca e il vaccino Johnson & Johnson, raccomandati agli over 60, saranno messi a disposizione anche di cittadini di età inferiore ai 60 anni. Come è noto, la seconda dose del vaccino AstraZeneca viene somministrata a chi ha già ricevuto la prima. Sulle dosi per gli under 60 si è soffermato Fabrizio Curcio, capo della Protezione Civile, a e-VENTI, il nuovo spazio di approfondimento dell’edizione delle 20 di Sky TG24. "Questa possibilità ci sarà, ma solo una volta che noi avremo messo in sicurezza le nostre categorie più fragili. Dobbiamo chiudere, e siamo in chiusura, con gli over 80, gli over 70 e le categorie fragili", ha detto.

L'obiettivo della campagna di vaccinazioni è arrivare a mezzo milioni di dosi quotidiane. "Quello delle 500mila dosi al giorno comprendo che sia un tema con una certa attrattiva di comunicazione, ma dobbiamo comprendere che questo lavoro che si sta facendo non è uno scatto dei 100 metri ma è una maratona, anche con diversi ostacoli", ha spiegato Curcio.

"Stiamo inoculando mediamente l’86% di quanto viene distribuito e questo significa che, al netto di una fisiologica scorta, quello che viene distribuito viene fornito alla popolazione". Il numero delle dosi somministrate ogni giorno "è in trend costante di crescita. L’importante è che quando arriveremo alle 500mila dosi manterremo questo valore, questa è la cosa importante, non arrivare ai punti di picco".

Il bollettino quotidiano della Protezione Civile continua a registrare centinaia di morti. I numeri dei decessi "fanno impressione. Non dobbiamo assuefarci a questi numeri, perché sono numeri importanti. Dobbiamo considerarli nella loro gravità e credo che il nostro obiettivo sarà raggiunto se questi numeri, come sta accadendo in queste ultime giornate, andranno mano a mano a diminuire. Questo – ha detto - andrà di pari passo con la campagna vaccinale, come ci insegnano altri Paesi, laddove la campagna è andata più avanti il numero delle vittime è decresciuto in maniera importante".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza