cerca CERCA
Lunedì 28 Novembre 2022
Aggiornato: 18:29
Temi caldi

Atlantia, Castellucci: "Con Abertis +30% dividendo"

02 agosto 2017 | 13.24
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Giovanni Castellucci, amministratore delegato Atlantia-Autostrade per l’Italia

L'operazione su Abertis "ci permette di poter contare su un incremento sostanziale del dividendo dei nostri azionisti". Ad affermarlo l'amministratore delegato di Atlantia, Giovanni Castellucci, parlando all'assemblea del gruppo. È prevista, ha spiegato, una crescita potenziale del dividendo per azioni fino al +30 per cento a partire dal primo anno in aggiunta all'attuale politica dei dividendi. A patto che si concluda positivamente l'offerta da più di 16 miliardi per creare un colosso delle infrastrutture a pedaggio.

L'assemblea straordinaria e ordinaria degli azionisti di Atlantia ha dato il via libera all'aumento di capitale da 3,8 miliardi a servizo dell'opas su Abertis. I soci hanno anche approvato le modifiche dello statuto sociale e approvato un piano di incentivazione a lungo termine per un numero ristretto di manager particolarmente coinvolti nel processo di integrazione con Abertis. L'operazione "creerà il gruppo numero uno al mondo nel settore delle infrastrutture di trasporto" ha aggiunto l'amministratore delegato di Atlantia, ricordando che si tratta di "un'operazione friendly" che "non è finalizzata al delisting. Vogliamo che il management di Abertis si possa misurare ogni giorno con il mercato".

Rassicurazioni arrivano sulla sede di Abertis. "Il quartier generale rimarrà in Spagna. Abertis è spagnola, catalana, è giusto che rimanga in Spagna e il mercato spagnolo offre opportunità ". Altro elemento che sta ad attestare il carattere amichevole dell'offerta è rappresentato dal conferimento ad Abertis di asset in Cile e Brasile. "Sono asset a cui teniamo tantissimo e il fatto di conferirli ad Abertis dimostra come noi pensiamo ad Abertis come asse di sviluppo del nostro gruppo". L'offerta di Atlantia su Abertis "ha tutte le carte in regola: è un'offerta forte economicamente e finanziariamente, risponde alle esigenze del mercato, è trasparente e bilanciata e può andare a buon fine", ha concluso Castellucci.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza