cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 15:38
Temi caldi

Atletica: Straneo, nessun rammarico, e' un argento che vale tanto

16 agosto 2014 | 13.54
LETTURA: 3 minuti

"Questo è un argento che vale tanto, non si deve mai dare nulla per scontato. Il percorso era davvero tosto, le salite si sentivano e ora ce l'ho tutte sulle gambe. Non ho da rammaricarmi di nulla sulla mia condotta di gara. L'ho vissuta come piace a me: sempre nelle posizioni di testa, anche se nella seconda salita forse non avrei dovuto assecondare troppo la croata quando l'ha messa giù pesante". A parlare è Valeria Straneo al traguardo della maratona dei Campionati Europei di Zurigo, dove ha conquistato la medaglia d'argento che fa il bis con quella iridata dell'anno scorso.

La 38enne piemontese sorride stretta nell'abbraccio di una bandiera italiana e aggiunge. "Sapevo che la Daunay era l'avversaria più temibile, mi aveva già battuta a New York e ai Mondiali di mezza maratona a Copenaghen. E' una che non molla mai. Io sapevo che l'oro era lì ad un passo, ma verso il 39esimo chilometro è arrivato un crampetto al polpaccio a darmi fastidio, sentivo delle stecche pazzesche. Il crono non l'ho nemmeno guardato, poi mi sono accorta che è identico (2h25:27, ndr) a quello delle Olimpiadi di Londra dove sono arrivata ottava. E' il mio secondo tempo di sempre, non l'avrei mai detto su un percorso del genere dove è venuto fuori anche il record dei Campionati (2h25:14 della Daunay, ndr)".

"L'oro a squadre non è una sorpresa, siamo fortissime! Adesso ho bisogno di una bella vacanza, parto dopodomani per la Sardegna con mio marito Manlio e i miei figli Arianna e Leonardo. Oggi erano tutti a vedermi e lungo il percorso sono riuscita anche a dargli il cinque. Un'altra maratona? Intanto devo smaltire questa, poi mi piacerebbe tornare a New York. L'anno prossimo non penso di correre i Mondiali di Pechino, vorrei prendermi una stagione di respiro", conclude Straneo. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza