cerca CERCA
Lunedì 28 Novembre 2022
Aggiornato: 01:02
Temi caldi

Attacco Rouen, fermate due persone: uno è il cugino di un attentatore

01 agosto 2016 | 08.03
LETTURA: 2 minuti

alternate text
La chiesa di Saint-Étienne-du-Rouvray, luogo dell'attentato (Foto Afp) - AFP

Gli inquirenti francesi hanno ordinato lo stato di fermo per due persone nell'ambito dell'inchiesta sull'attacco nella chiesa di Saint-Étienne-du-Rouvray, nei pressi di Rouen. Uno dei due fermati è il cugino di Abdel Malik Petitjean, uno dei due autori dell'attacco. Mentre l'altro è un uomo che in passato ha tentato di recarsi in Siria per unirsi alla jihad.

Secondo il giudice istruttore che ha ordinato la carcerazione preventiva per il cugino di Petitjean, l'uomo, che ha 30 anni, era a conoscenza del piano del 19enne di attaccare la chiesa in Normandia dove, insieme a Adel Kermiche, ha ucciso padre Jacques Hamel. L'uomo è quindi accusato di partecipazione ad associazione terroristica. L'altro incriminato è un giovane di circa 20 anni accusato di aver tentato di recarsi in Siria lo scorso giugno insieme a Petitjean.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza