cerca CERCA
Domenica 23 Gennaio 2022
Aggiornato: 02:33
Temi caldi

Attacco Strasburgo, Salvini: "Arresto per chi esulta online"

12 dicembre 2018 | 12.50
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp)

"Arresto immediato di chiunque in queste ore sta esultando online" per l'attentato di Strasburgo. A invocarlo da Gerusalemme è il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini. "La nostra polizia postale è all'avanguardia e sta setacciando la rete - riferisce il leader della Lega - per cercare gli infami che festeggiano la morte di qualcun altro".

Poi Salvini sottolinea: "Rifletta in Europa chi parla di porte aperte e di porti aperti. Casa mia e il mondo - aggiunge -sono aperti alle persone per bene. Chi porta violenza e distruzione non merita nessun tipo di compassione".

"C'è una situazione di massima attenzione da nord a sud per tutti i radicalizzati, terroristi e gli estremisti di ritorno", assicura il ministro dell'Interno. "Occorre individuare, ricercare, bloccare e arrestare con ogni mezzo, verificare chi entra e chi esce da un Paese. Questo non è un diritto ma - conclude - un dovere per la difesa del territorio e dei confini".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza