cerca CERCA
Martedì 30 Novembre 2021
Aggiornato: 13:05
Temi caldi

Salah estradato in Francia. L'avvocato: "Ha l'intelligenza di un posacenere vuoto"

27 aprile 2016 | 10.19
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Nella foto il Carillon bar di Parigi e nel riquadro Salah Abdeslam (Foto Afp) - AFP

"È un piccolo cog... ne di Molenbeek, che viene dalla micro delinquenza, uno che segue non certo un leader". Così Sven Mary, l'avvocato difensore di Salah Abdeslam , unico sopravvissuto tra gli autori degli attentati di Parigi, in un’intervista a 'Libération'. " Ha l’intelligenza di un posacenere vuoto - ha aggiunto poi il legale - È l’esempio perfetto della generazione Gta (Grand Theft Auto) che pensa di vivere in un videogioco". "Gli ho chiesto - ha detto ancora Mary - se avesse letto il Corano. La sua risposta è stata: ho letto la sua interpretazione su internet. Per le menti semplici come lui il web è perfetto, è il massimo che possa capire".

Ma Sven Mary non si limita a descrivere il suo cliente. Spiega anche il suo "disagio" nel difenderlo e che più volte ha pensato di rinunciare a seguire il caso. "Non è facile addossarsi una difesa che non mi porta nulla, se non scocciature", ha detto, rivelando che più volte è stato "aggredito verbalmente o fisicamente. Due tipi mi hanno anche aspettato davanti allo studio, siamo venuti alle mani, ma io so difendermi. In diverse occasioni, inoltre, la polizia ha dovuto scortare le mie figlie a scuola".

In attesa di sapere se Sven Mary continuerà a seguire il suo caso, Salah Abdeslam ha trovato un in Francia un altro legale, Frank Berton, con il quale l'avvocato belga continuerà comunque a rimanere in contatto. Mary ha infatti sottolineato di aver accettato di difendere Salah perché crede che "il diritto alla difesa sia importante in uno stato di diritto".

Intanto oggi Abdeslam ha lasciato il Belgio ed è stato affidato alle autorità francesi "in esecuzione del mandato di arresto europeo consegnato il 19 marzo 2016 dalla Francia". Abdeslam, formalmente formalmente accusatodi omicidi a carattere terrorista, è detenuto in isolamento in "una struttura dell'Ile de France adattata", ha annunciato il ministro della Giustizia francese Jean-Jacques Urvoas.

Secondo alcune fonti, il carcere dovrebbe essere quello di Fleury-Merogis, a nord di Parigi. Del detenuto si occuperà "un team di sorveglianza dedicato, composto da vigilanti addestrati alla detenzione di persone considerate pericolose - ha spiegato il ministro, al termine di una riunione del governo - Alcune misure sono già state prese per rendere sicuro l'ambiente" circostante. Il terrorista, arrivato questa mattina a Parigi alle 9.05 in elicottero, deve comparire in giornata dinanzi al giudice istruttore, che deve decidere sulla sua detenzione, secondo quanto riferito dalla procura antiterrorismo francese.

Le autorità francesi hanno formalmente accusato Salah Abdeslam di omicidi a carattere terrorista per il presunto ruolo negli attentati del 13 novembre a Parigi, che causarono 130 morti. Lo ha reso noto il suo avvocato francese Frank Berton, citato da Le Figaro.

Al 26enne, considerato l'unico sopravvissuto del commando terrorista, è stato notificato l'arresto subito dopo il suo arrivo in Francia, questa mattina attorno alle nove, ha reso noto la procura. Finora in carcere in Belgio, Salah Abdeslam è stato ora rinchiuso in isolamento nella prigione francese di Fleury-Merogis, una trentina di chilometri a sud di Parigi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza