cerca CERCA
Martedì 06 Dicembre 2022
Aggiornato: 16:04
Temi caldi

Attentato Strasburgo, 3 incriminati

02 febbraio 2019 | 07.35
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp) - AFP

Tre delle cinque persone arrestate nell'ambito dell'indagine sull'attacco al mercatino di Natale di Strasburgo dello scorso dicembre sono state formalmente incriminate per cospirazione criminale terroristica e detenzione di armi da fuoco. Lo ha reso noto una fonte giudiziaria a Parigi. Secondo i media francesi, la polizia ritiene che i tre sospetti, di 32, 34 e 78 anni, abbiano fornito all'attentatore Cherif Chekatt il revolver che ha usato nella sparatoria, costata la vita a cinque persone, tra cui il giornalista italiano Antonio Megalizzi. Le altre due persone arrestate martedì sono state rilasciate senza accuse contro di loro.

Chekatt, 29 anni, che aveva una lunga storia criminale per reati non terroristici ma era noto alle autorità come un estremista, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco dalla polizia il 13 dicembre dopo una caccia all'uomo durata due giorni. In seguito, gli investigatori hanno trovato un video in cui si impegnava a sostenere l'organizzazione estremista dello Stato islamico, che ha rivendicato la responsabilità dell'attacco.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza