cerca CERCA
Martedì 28 Giugno 2022
Aggiornato: 18:21
Temi caldi

Alpinismo: in aereo sul Monte Bianco, fermati 2 svizzeri

19 giugno 2019 | 12.08
LETTURA: 2 minuti

Volevano arrampicarsi dai 4450 metri in su, dopo aver 'parcheggiato' l'aereo da turismo in vetta

alternate text
Il Monte Bianco

Due alpinisti svizzeri che volevano scalare il Monte Bianco coprendo una parte della salita in aereo sono stati intercettati e fermati dai gendarmi francesi dopo essere atterrati con un velivolo da turismo a 4450 metri di altezza sul versante francese. Durante una ricognizione in quota i gendarmi hanno notato l'aereo fermo in una zona peraltro non recensita come facente parte delle superficie dove è autorizzato l'atterraggio in montagna. Le forze dell'ordine sono quindi andate ad accertare l'identità dei due a bordo, cittadini svizzeri pronti - questa volta a piedi - a compiere l'ultimo sforzo in direzione della vetta. Ma i gendarmi hanno chiesto ai due di ripartire.

Il sindaco di Chamonix-Mont Blanc, molto attivo nella difesa di una pratica dell'alpinismo che sia rispettosa dell'ambiente, ha definito "inammissibile" il comportamento dei due alpinisti, un attacco intollerabile all'ambiente di alta montagna e a tutte le misure di protezione esistenti. Moltissimi alpinisti scalano ogni anno il Monte Bianco, la più alta vetta dell'Europa occidentale (4.809 metri).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza