cerca CERCA
Giovedì 21 Ottobre 2021
Aggiornato: 14:33
Temi caldi

Attivista italiano arrestato in Cisgiordania da forze israeliane

30 agosto 2015 | 11.15
LETTURA: 2 minuti

Stava filmando l'arresto di un bimbo palestinese

alternate text
Le violenze di un soldato israeliano nei confronti di un ragazzino palestinese a Nabi Saleh (foto Afp) - AFP

Un attivista italiano è stato arrestato venerdì dai militari israeliani a Nabi Saleh, in Cisgiordania. Vittorio Fera, 31 anni dell'organizzazione pro-palestinese International solidarity movement (Ism) comparirà domani davanti a un tribunale che deciderà quali provvedimenti adottare nei suoi confronti.

La notizia è stata diffusa dalla stessa organizzazione. Fera è accusato di aver lanciato pietre e di avere attaccato i militari durante una manifestazione contro gli insediamenti israeliani nella zona. Un'accusa definita dall'Ism "senza fondamento".

Nel corso della manifestazione, riferisce ancora l'Ism, Fera stava filmando il "violento assalto delle forze israeliane ai danni di un bambino palestinese (le foto che ieri hanno fatto il giro del mondo ndr), attaccato e soffocato da un militare". Insieme all'attivista italiano è stato arrestato anche un palestinese, Mahmoud Tamimi,.

Su YouTube l'Ism ha pubblicato un video che documenterebbe le fasi dell'arresto di Fera da parte dei militari israeliani.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza