cerca CERCA
Lunedì 29 Novembre 2021
Aggiornato: 12:01
Temi caldi

Austria: cercasi affittuario per casa natale di Adolf Hitler

14 ottobre 2014 | 17.50
LETTURA: 2 minuti

E' sfitta dal 2011 la casa natale di Adolf Hitler, situata al centro della cittadina austriaca di Braunau-am-Inn, al confine con la Germania, e il ministero dell'Interno austriaco si appresta a lanciare un appello alle varie amministrazioni per trovarne una disposta ad installare i propri uffici nella residenza di 800 metri quadrati. La residenza e' stata presa in affitto in coabitazione dal 1972 dallo stato austriaco e dal municipio per impedire che diventi luogo di pellegrinaggio per gruppi neonazisti.

La sua attuale proprietaria, di cui non e' stata rivelata l'identità, ha respinto di recente la proposta di trasferirvi come coaffittuari la sede di una università popolare e di un centro di aiuto all'inserimento degli immigrati, proposta avanzata dallo stato e dal comune. A questo punto il ministero auspica che tutte le amministrazioni interessate si facciano avanti anche perché la residenza dove il dittatore nazista visse fino all'età di tre anni costa 4.600 euro al mese.

Le varie offerte d'acquisto avanzate dallo stato austriaco sono state respinte dalla proprietaria che ha considerato la somma insufficiente. Il contratto di affitto stipulato nel 1972 tra la proprietaria e le autorità stabilisce che l'edificio puo' essere utilizzato solo a scopi socioeducativi e accorda ai suoi proprietari il diritto di pronunciarsi sui suoi inquilini . In passato l'abitazione aveva ospitato un centro di formazione e un laboratorio per disabili.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza