cerca CERCA
Domenica 26 Settembre 2021
Aggiornato: 23:48
Temi caldi

Auto non si ferma all'alt: 3 carabinieri feriti

28 novembre 2017 | 18.21
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(FOTOGRAMMA)

Due malviventi a bordo di un'auto rubata hanno forzato un posto di blocco dei carabinieri a Pegli, nel ponente di Genova, speronando la vettura di servizio e investendo tre militari, tra cui una donna, in servizio di pattuglia.

E' caccia all'uomo nel capoluogo ligure dove sono in corso le ricerche dei due occupanti della vettura, forse stranieri, che verso le 16 non si è fermata all'alt delle forze dell'ordine, all'altezza del casello autostradale di Pegli.

Secondo le prime ipotesi investigative potrebbe trattarsi di due soggetti appartenenti a una delle bande che nelle ultime settimane ha messo a segno furti in diverse zone della città.

GLI SPARI - Un maresciallo presente sul posto insieme ai colleghi ha aperto il fuoco contro l'auto, una Toyota Yaris risultata rubata, colpendo il vano motore e una delle gomme. A quel punto i due malviventi hanno abbandonato il mezzo e sono fuggiti a piedi. Non è escluso che possano essere armati.

I FERITI - I tre militari feriti sono stati soccorsi e trasportati in ospedale: ad avere la peggio una donna che non risulta in pericolo ma è stata anche lei ricoverata in codice giallo al pronto soccorso dell'Ospedale Evangelico di Voltri.

LA PAURA - Nella zona di Multedo gli spari hanno indotto in via precauzionale a sospendere per alcuni minuti l’allenamento del Genoa sul campo sportivo 'Signorini' di Pegli, che si trova a pochi metri dal casello autostradale e dall'area coinvolta.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza