cerca CERCA
Martedì 18 Gennaio 2022
Aggiornato: 18:15
Temi caldi

Autostrade, Toninelli: "Nessuna alternativa a revoca totale"

03 luglio 2019 | 09.11
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Danilo Toninelli (FOTOGRAMMA)

"Per me non ci sono alternative" alla revoca totale della concessione ad Autostrade. Così il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, a 'Radio Anch'io' su Radio 1, rispondendo ad una domanda sulla possibilità indicata dai giuristi del Mit di rinegoziare la convenzione. Questione che sarà affrontata a breve: "Appena apriamo il dibattito nei prossimi giorni", afferma Toninelli. Il Movimento 5 Stelle intende "proporre in sede politica la revoca totale della concessione perché ci sono tutte condizioni giuridiche per poterlo fare" insiste il ministro, aggiungendo: "Come fa un Paese civile a mantenere 3mila dei 6mila km di autostrade ad un concessionario che si è rivelato incapace".

"Non gli diamo neanche un centesimo, siamo sicuri delle nostre azioni" dice poi il ministro dei Trasporti sulla clausola da 22 miliardi che lo Stato dovrebbe pagare ad Autostrade in caso di revoca della concessione. "Lo Stato può risolvere il rapporto con il concessionario in caso di inadempimento indipendentemente dalla magistratura" aggiunge, sottolineando che la clausola è stata "definita 'eccentrica' e in quanto tale è nulla".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza