cerca CERCA
Martedì 28 Settembre 2021
Aggiornato: 22:15
Temi caldi

Sumatra

Avvelenato per le sue zanne Yongki, morto l'elefante poliziotto

22 settembre 2015 | 15.47
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Yongki (Afp Photo / Bukit Barisan National Park) - AFP

E' stato ucciso per le sue zanne Yongki, elefante famoso in tutta l'Indonesia. Lo riferisce la 'Cnn'. Il pachiderma di 34 anni 'controllava' il Bukit Barisan National Park di Sumatra: era addestrato per proteggere dai bracconieri animali in via di estinzione ma contribuiva anche a difendere gli uomini dagli assalti di elefanti selvatici potenzialmente pericolosi. La notizia, che ricorda il caso del leone Cecil, ha suscitato indignazione in tutto il Paese e sui social media.

La mattina del 18 settembre Yongki, che pesava 3,3 tonnellate, è stato trovato morto da uno dei custodi del parco. Non c'erano pallottole nel suo corpo, ma le sue zanne lunghe 3 metri erano state tagliate, dicono gli investigatori, secondo quanto riferisce la 'Cnn'. Dai primi accertamente, sembra che Yongki sia stato avvelenato. Al momento non c'è nessuna traccia degli autori.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza