cerca CERCA
Lunedì 14 Giugno 2021
Aggiornato: 13:20
Temi caldi

Badante truffa disabile, fa la bella vita con i suoi 120.000 euro

19 aprile 2020 | 09.42
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma)

Promesse di facili e fruttuosi guadagni, false mail di inesistenti broker per rassicurare l’anziano: con questi escamotage un 56enne bolognese, assunto quale badante da un disabile sessantenne reggiano, è riuscito ad azzerare il conto corrente della malcapitata vittima riuscendo, nel tempo, a farsi versare sul suo conto 120.000 euro in contanti con la promessa che avrebbe investito il danaro garantendo al correggese lauti guadagni. Soldi che l’infedele badante ha invece utilizzato per darsi alla bella vita pagandosi cene in vari ristoranti, acquistando costosi capi d’abbigliamento, un’autovettura ma anche sperperandoli nel vizio del gioco. Buona parte dei soldi hanno alimentato il conto corrente di una cittadina bulgara, legata al bolognese da una relazione sentimentale.

Per questi motivi i carabinieri della stazione di Correggio a conclusione di una mirata attività investigativa hanno denunciato per concorso in truffa e appropriazione indebita un 56enne residente a Bologna e una cittadina bulgara coetanea abitante nello steso capoluogo felsineo. A rivolgersi ai carabinieri di Correggio, alla fine della scorsa estate, è stato lo stesso pensionato che accortosi del maxi raggiro e nell’impossibilità di contattare il badante, che azzerato il conto ha dato le dimissioni, ha formalizzato la denuncia.

Sul conto corrente della donna erano finiti ben 60.000 euro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza