cerca CERCA
Domenica 26 Giugno 2022
Aggiornato: 07:12
Temi caldi

Bagarre all'Ars su riforma province, tredici deputati chiedono sospensiva

12 febbraio 2014 | 20.42
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Momenti di tensione in aula all'Assemblea regionale siciliana durante la discussione generale del disegno di legge per le province. A scatenare la bagarre e' stata la richiesta di sospensiva presentata da tredici deputati. Il vice presidente di turno dell'Ars, Salvo Pogliese (Fi), stava per accogliere la richiesta di sospensiva - che se messa ai voti avrebbe potuto 'affossare' la norma in discussione - quando due esponenti del Pd, il Presidente della Commissione Affari istituzionali, Antonello Cracolici prima e poi il capogruppo del Pd Baldo Gucciardi, hanno chiesto la parola per opporsi con forza alla sospensiva.

"La Presidenza dell'Ars - ha detto Gucciardi con foga - si sta nascondendo dietro il regolamento per tentare il blitz e affossare una riforma che affosserebbe anche la legittimazione morale di questo Parlamento". Gucciardi ha quindi chiesto di riunire una conferenza dei capogruppo urgente e informare il presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone. Pogliese ha quindi accolto la richiesta e, dopo dopo avere sostenuto la legittimità della richiesta di sospensiva, ha sospeso l'aula per convocare la conferenza dei capigruppo. E' adesso in corso la conferenza dei capigruppo per decidere il percorso sulla riforma delle province.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza