cerca CERCA
Mercoledì 28 Settembre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Balneari in piazza a Roma contro "La legge vergogna"

10 marzo 2022 | 11.15
LETTURA: 2 minuti

Gli imprenditori balneari di Sib e Fiba sono sul piede di guerra e questa mattina a Roma in centinaia, provenienti da tutta Italia, manifestano a Roma in piazza Santi Apostoli per dar vita alla "Manifestazione nazionale dei balneari contro la legge vergogna”, contro l'emendamento del governo sulla riforma delle concessioni demaniali marittime che "è troppo riduttivo e senza impegno per imprese"

alternate text

Gli imprenditori balneari sono sul piede di guerra e questa mattina a Roma in centinaia, provenienti da tutta Italia, manifestano in piazza Santi Apostoli per dar vita alla "Manifestazione nazionale dei balneari contro la legge vergogna”. La protesta è organizzata dalle due sigle più rappresentative Sib-Confcommercio e Fiba-Confesercenti, per esprimere il dissenso all'emendamento del governo al ddl Concorrenza sulla riforma delle concessioni demaniali per adeguarsi alla Direttiva Bolkestein e ad una conseguente sentenza del Consiglio di Stato che ha decretato la messa a gara pubblica delle concessioni dopo il 31 dicembre 2023.

Le ragioni della protesta dei balneari sono sintetizzate in un volantino. Innanzitutto, la riforma deve "assicurare la corretta applicazione della direttiva servizi che impone un preliminare accertamento della scarsità di risorse e/o interesse transfrontaliero, tuteli la proprietà aziendale e gli altri diritti fondamentali dei concessionari". Inoltre, deve assicurare "il legittimo affidamento dei concessionari che hanno avuto l'unico torto di credere nelle leggi dello Stato", "la validità delle proroghe già rilasciate in applicazione della legge Madia", e ancora "una disciplina transitoria" che preveda tra l'altro "un diritto di prelazione per il concessionario". Infine ma non meno importante la riforma deve assicurare "il valore aziendale da chi riconoscere a chi eventualmente dovesse perdere l'azienda".

Nutrito il parterre dei partecipanti: il presidente del Sindacato Italiano Balneari – Fipe Confcommercio Antonio Capacchione e il presidente di Fiba – Confesercenti Maurizio Rustignoli oltre a una serie di interventi programmati di esponenti delle Istituzionali nazionali, regionali e locali, onorevoli e senatori delle varie Forze politiche, imprenditori del settore e un rappresentante dell’Ambasciata Ucraina.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza