cerca CERCA
Mercoledì 01 Febbraio 2023
Aggiornato: 19:43
Temi caldi

Banche in rally, +3% per Piazza Affari

07 luglio 2022 | 18.20
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Giornata decisamente positiva per Piazza Affari che, spinta dal comparto bancario e da quello energetico, ha terminato la giornata con il Ftse Mib che si è fermato a 21.558,07 punti, +3,04% rispetto al dato precedente. Tra i titoli del comparto oil, il future sul Brent sale del 4,8% a 105,5 dollari al barile, spicca il +24,3% di Saipem (sempre alla prese con l’aumento di capitale iperdiluitivo), il +10,13% di Tenaris ed il +2,7% registrato da Eni.

Tra i bancari, Intesa Sanpaolo ha chiuso con un +3,99%, Bper Banca ha segnato un +5,18%, Banco Bpm un +6,15% ed UniCredit un +6,59%. Per quanto riguarda la banca di piazza Gae Aulenti, il Cda ha rimosso con effetto immediato l’Head of Italy, Niccolò Ubertalli. L’operazione potrebbe essere finalizzata a liberare una casella da utilizzare in caso di operazioni straordinarie con Banco Bpm.

Incremento contenuto per Tim (+1,18%) che, nel nuovo piano, vede la combinazione dell’infrastruttura di rete con Open Fiber come l’opzione prioritaria anche se sarà portata avanti solo se, riportano le slide del Capital Market Day, sarà realizzata “a condizioni vantaggiose sia per detentori di equity sia per i detentori di debito".Dal fronte titoli di Stato, lo spread Btp-Bund ha chiuso con un incremento di oltre 2 punti percentuali a 202 punti base. (in collaborazione con Money.it)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza