cerca CERCA
Martedì 22 Giugno 2021
Aggiornato: 14:40
Temi caldi

Bandiere arcobaleno vietate su pennoni ambasciate Usa

08 giugno 2019 | 14.56
LETTURA: 2 minuti

Autorizzate all'interno delle sedi, a Roma la 'rainbow flag' sventola sulla facciata

alternate text
(Afp)

Niente bandiere arcobaleno sui pennoni delle ambasciate americane in giro per il mondo. La rainbow flag però può essere esposta in altri punti delle sedi, come avviene nell'ambasciata a Roma, dove sventola sulla facciata dell'edificio. Nella capitale, tra l'altro, è in programma il 'Roma Pride' a cui parteciperanno anche delegazioni di varie rappresentanze diplomatiche.

In altri paesi, intanto, alcune ambasciate americane non hanno ricevuto l'autorizzazione per issare la 'rainbow flag' durante il mese dell'orgoglio Lgbtq. In particolare, il permesso è stato negato in Israele, Germania e Brasile, come riferisce l'emittente Nbc citando fonti diplomatiche statunitensi. Le ambasciate possono esibire la bandiera arcobaleno nel proprio perimetro ma è necessaria l'autorizzazione del Dipartimento di Stato per issare il drappo sul pennone principale. Il 'no' ha assunto rilevanza particolare in relazione all'ambasciata a Berlino guidata da Richard Grenell, omosessuale da sempre impegnato a favore dei diritti Lgbtq.

L'utilizzo della bandiera arcobaleno nella rappresentanza diplomatica, a giugno, è stata definita da una fonte del Dipartimento di Stato "una routine che si ripete ogni anno". Stavolta però il quadro è cambiato e l'ambasciatore Grenell, secondo la fonte citata dalla Cnn, non ha apprezzato. "La sua posizione sostanzialmente è 'Ok, allora la faremo sventolare all'interno dell'ambasciata, dalla finestra, dal balcone e in ogni altro posto'".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza