cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 11:52
Temi caldi

Bangladesh, taglia sui due registi della strage di Dacca

02 agosto 2016 | 14.18
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp)

La polizia del Bangladesh ha identificato i due terroristi che hanno pianificato l'attacco al ristorante Holey Artisan Bakery di Dacca, offrendo una ricompensa di due milioni di taka (25.500 dollari) a chi fornirà informazioni utili per la loro cattura. I due registi della strage del 1 luglio nel quartiere Gulshan, nella quale morirono anche 9 italiani, sarebbero Tamim Chowdhury e un ex maggiore dell'esercito di nome Zia. A riferirlo è stato il capo della polizia, AKM Shahidul Haque.

Chowdhury, il cui nome era già emerso nei giorni scorsi, è un cittadino canadese di origini bengalesi che avrebbe fatto ritorno in Bangladesh dal Canada tre anni fa. Sarebbe lui il leader della "nuova" Jammatul Mujahedeen Bangladesh, l'organizzazione jihadista che nel 2005 organizzò una serie di attentati in Bangladesh che costarono la vita a 30 persone e il ferimento di oltre 250.

"Durante l'indagine abbiamo appurato che Tamim Chowdhury è la mente. E' lui che guida la nuova JMB", ha riferito Haque, aggiungendo che "c'è un altro gruppo denominato Ansarullah Bangla e riteniamo che il maggiore Zia ne sia il capo".

Quanto a Tamin, il capo della polizia ha affermato che "potrebbe essere nel Paese all'estero. Lo stiamo cercando, era nel Paese prima dell'attacco di Gulsham". Haque ha anche riferito che Tamim aveva reclutato e istruito il commando di assalitori prima della strage.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza