cerca CERCA
Mercoledì 01 Dicembre 2021
Aggiornato: 03:23
Temi caldi

Bankitalia, entrati 39 nuovi azionisti ma ancora 3,7 miliardi da collocare

07 dicembre 2016 | 11.30
LETTURA: 2 minuti

alternate text
- FOTOGRAMMA

Si allarga la partecipazione al capitale della Banca d'Italia. Le negoziazioni legate alla riforma, fino al 30 novembre, hanno comportato il trasferimento del 17,4 per cento del capitale; i tre maggiori partecipanti hanno ceduto complessivamente quote pari a circa il 14 per cento del capitale mentre le quote eccedenti ancora da riallocare ammontavano a circa 3,7 miliardi. Lo comunica Via Nazionale sottolineando come il numero dei partecipanti è passato da 60 a 99. I 39 nuovi partecipanti sono: 8 enti di previdenza e assistenza, 5 fondazioni di matrice bancaria, 26 banche.

Bankitalia ricorda come per i propri dividendi esista il limite massimo del 6 per cento del capitale (corrispondente a 450 milioni) e che nel 2015 è stato comunicato l’orientamento del Consiglio superiore di proporre, per i prossimi anni, una distribuzione di dividendi per un importo complessivo compreso nell’intervallo di 340-380 milioni.

Al fine di agevolare questa politica il Consiglio superiore - aggiunge la nota di Via Nazionale – ha deciso di proporre all’Assemblea dei partecipanti, in occasione dell’approvazione del bilancio dell’esercizio 2016 la precostituzione di somme utilizzabili per stabilizzare nel tempo l’ammontare degli utili netti corrisposti ai partecipanti. Tale iniziativa - conclude Bankitalia - si affianca a quelle concernenti la dematerializzazione delle quote e il previsto avvio di un mercato secondario in cui l’attività di market makers contribuirà ad accrescere la liquidità degli scambi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza