cerca CERCA
Domenica 29 Maggio 2022
Aggiornato: 00:31
Temi caldi

Bankitalia, Mattarella: "Preziosa e fondamentale azione di vigilanza"

23 ottobre 2015 | 18.16
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Sergio Mattarella (Foto Adnkronos)

"Un sistema bancario efficiente, stabile, inclusivo su cui, nel nostro Paese, si esercita la preziosa e fondamentale azione di vigilanza della Banca d’Italia" rappresenta "una componente essenziale per lo sviluppo sostenibile dei nostri Paesi e dell’Unione europea nel suo insieme". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando al Quirinale una delegazione di membri dell’Iieb -Institut international d’etudes bancaires- partecipanti al 129/mo meeting dell’Organizzazione.

Avanti in Europa con l'Unione bancaria, considerando prioritaria la necessità di "trasparenza e correttezza sostanziale dei comportamenti", anche perché "la fiducia" nei confronti degli istituti "è componente essenziale per il buon funzionamento dei mercati finanziari", ha poi affermato Mattarella. "Possiamo dire che, a livello europeo, il settore bancario è tra quelli che hanno visto i maggiori progressi in termini di armonizzazione - ha ricordato il capo dello Stato riferendosi all'unione bancaria - è importante ora completare questo processo".

"E' essenziale che, anche in questa fase di transizione, il sistema bancario non perda di vista la sua ragion d'essere, il suo ruolo fondamentale, quello di assicurare una efficiente allocazione del credito al sistema economico e sociale, contribuendo così allo sviluppo e alla distribuzione equa delle risorse". "E' questa -ha sottolineato ancora - una funzione centrale in tutte le economie, un ruolo a cui le banche non possono sottrarsi. In particolar modo in questa fase, in cui si comincia a intravedere una ripresa economica. Un ruolo più attivo delle banche e del credito a sostegno dello sviluppo è ancora più rilevante in alcuni Paesi, come l'Italia, dove il contributo al sistema da parte del finanziamento bancario è assolutamente prevalente".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza