cerca CERCA
Sabato 27 Novembre 2021
Aggiornato: 22:18
Temi caldi

Bara con sopra nome sposi, Forza nuova inscena funerale durante nozze gay'

06 febbraio 2017 | 13.31
LETTURA: 4 minuti

alternate text

"Per questi osceni gesti presenteremo un esposto, perché chi si permette di intaccare la serenità delle famiglie omosessuali riconosciute dalla legge non deve pensare di poter rimanere impunito come avvenuto finora". E' l'annuncio fatto oggi da Marco Tonti, presidente del comitato provinciale di Arcigay (sede 'Alan Turing') di Forlì-Cesena e Rimini, dopo che, ieri, alcuni attivisti di Forza nuova si sono presentati in Comune, a Cesena, dove si celebrava un unione civile tra due uomini, inscenando un corteo funebre con un finto frate in testa e una bara con sopra il nome dei due uomini, Marco e Matteo.

"Forza nuova fa il funerale all'unione civile di due ragazzi a Cesena. Si configura un allarme democratico da non ignorare – commenta Tonti -. Ancora una volta Forza Nuova non perde occasione per fare una delle sue grevi carnevalate. E la seconda volta che succede e ci chiediamo quante volte ancora dovremo assistere a questo orrore prima che le forze dell'ordine prendano provvedimenti. Il messaggio è che se fai un'unione civile ti devi aspettare un corteo" di Forza Nuova "nello stesso posto e alla stessa ora della tua cerimonia. Un messaggio chiaramente intimidatorio anche per le coppie future, che limita di fatto il diritto democratico delle persone di poter godere dei propri diritti nella serenità e circondati dall'affetto dei propri cari, un fatto grave che non deve più essere autorizzato né tollerato".

"Facciamo i nostri migliori auguri di buona vita e felicità a Marco e Matteo e alle loro famiglie, anche queste messe nel mirino di Forza Nuova" conclude il presidente di Arcigay.

Ieri mattina Forza Nuova Cesena aveva pubblicato un post sul suo profilo Facebook che è stato subissato di critiche e condanne e che recitava così: "Dopo il 25 settembre, giorno in cui Manuel e Marco, innanzi al primo cittadino Lucchi, dichiaravano, unendosi in matrimonio, la fine della nostra civiltà, delle nostre tradizioni, della famiglia naturale come unico cardine della nostra società, nonché dei diritti dei bambini a crescere con una mamma ed un papà, come riportato sui tanti manifesti funebri affissi per l’occasione, questa domenica 5 febbraio per Cesena sarà un’altra data nefasta. Marco e Matteo si uniranno infatti nel secondo matrimonio gay nella storia della nostra città. Ne danno il triste annuncio i giornali, i parenti e la cittadinanza tutta. I funerali della nostra civiltà avranno luogo con corteo funebre oggi domenica 5 febbraio 2017 con arrivo alle ore 11.30 presso il palazzo comunale di Cesena. Si ringraziano quanti vorranno onorare la cara memoria della famiglia naturale. Eventuali offerte vadano a favore dell’Associazione Evita Peron. Seguirà pranzo conviviale tra i presenti. Le più sentite condoglianze".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza