cerca CERCA
Mercoledì 29 Giugno 2022
Aggiornato: 14:27
Temi caldi

Corruzione: Barani, io Einstein del garantismo, meglio 'fucilati' che mai prescritti

25 marzo 2015 | 17.00
LETTURA: 2 minuti

Il senatore di Gal insiste: ''Il mio è un paradosso, meglio fucilati che mai prescritti". "La mia una parabola come quelle di Gesù: a forza di non scandalizzarsi per le ingiustizie, quando tocca a te nessuno protesterà"

alternate text
Lucio Barani (Infophoto) - PRISMA

"Fucilazione" per i corrotti: la pena viene evocata al Senato durante il dibattito sul ddl anticorruzione. Ne parla Paola Taverna (M5S), per criticare come una "porcata" l'emendamento depositato da Lucio Barani, socialista, senatore di Gal, che l'aveva depositato, lui garantista, a titolo di paradosso (infatti esclude nel contempo la pena di morte) contro il rischio di una prescrizione 'eterna'. Barani, con l'immancabile garofano rosso nel taschino, interpellato dall'Adnkronos sulla questione, parte in quinta: "Taverna chi?".

Una rappresentante della nazione come lei... "Non la conosco. E' come se uno che solo perché si occupa di fisica pretendesse di spiegare a Einstein la relatività...". Si paragona ad Einstein? "Sono l'Einstein del garantismo. E mi spiego". "Quel mio emendamento -afferma- aveva uno scopo: far emergere paradossalmente che è meglio essere fucilati sulla pubblica piazza che sottostare ad una prescrizione che è come un ergastolo". E ancora: "Secondo la proposta originaria della Camera, poi modificata -prosegue il senatore- i tempi della prescrizione per corruzione propria in atti giudiziaria, tra una cosa e l'altra, potevano arrivare fino a 38 anni".

"Ma stiamo scherzando? Ecco perché meglio la fucilazione... Era una parabola -continua- come quelle che usava Nostro Signore, che non faceva elucubrazioni teoriche ma esempio concreti, mica per paragonarmi a Gesù, sia chiaro". E questa parabola "vale anche per i magistrati, a tutela loro: sennò, a forza di non scandalizzarsi per le ingiustizie che riguardano gli altri, quando toccherà a te non ci sarà nessuno a protestare...".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza