cerca CERCA
Domenica 19 Settembre 2021
Aggiornato: 19:25
Temi caldi

Bari, accoltella e uccide il nuovo fidanzato della ex

12 settembre 2020 | 12.10
LETTURA: 1 minuti

E' accaduto questa notte a Bitetto. La vittima aveva 26 anni, arrestato un coetaneo. Al delitto potrebbe aver assistito anche un bambino

alternate text

Potrebbe aver assistito anche un bambino di 4 anni al delitto avvenuto questa notte nell'androne di un palazzo di Bitetto, in provincia di Bari. Secondo quanto si apprende il presunto omicida, 26 anni, arrestato dai carabinieri del Comando provinciale e della Compagnia di Modugno, sarebbe andato a consegnare il piccolo, figlio di entrambi, alla sua ex moglie, una 22enne da cui viveva separato da alcuni mesi nella casa del nuovo compagno della donna, N. B., anche lui 26enne. Qui si sarebbe accesa una discussione con il padre della vittima, un uomo di 50 anni. Poi, secondo quanto raccontato dal presunto omicida nel corso del primo interrogatorio, sarebbe intervenuto il nuovo compagno della donna, che è stato accoltellato più volte dal presunto omicida. Quest'ultimo, sempre secondo quanto da lui sostenuto durante l'interrogatorio, avrebbe raccolto il coltello caduto proprio alla vittima. E le avrebbe sferrato i fendenti mortali. Saranno le indagini ad accertare la veridicità di questa ricostruzione. Nella colluttazione sono rimasti feriti in modo non grave sia la donna 22enne che il padre della vittima, sottoposti a interventi chirurgici in due diversi ospedali baresi. Non sono in pericolo di vita. Non è chiaro ancora se il bambino (che ha anche una sorellina di tre anni più grande figlia anche lei della ex coppia) abbia assistito effettivamente al delitto oppure si trovasse già in casa o in auto al momento del litigio. I carabinieri, chiamati dal 112, hanno arrestato il presunto autore, un coetaneo della vittima, ex compagno della giovane.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza