cerca CERCA
Giovedì 16 Settembre 2021
Aggiornato: 17:54
Temi caldi

Bari: ucciso per punizione dopo schiaffo a parente boss, 3 condanne

10 novembre 2014 | 17.31
LETTURA: 2 minuti

Il gip del Tribunale di Bari, Alessandra Piliego, ha condannato a 20 anni di carcere i tre imputati nel processo per l'omicidio di Cosimo Damiano Fraddosio, 34 anni, avvenuto nel rione San Paolo del capoluogo il 30 ottobre del 2009. Tra le persone condannate c'è anche il boss del quartiere a nord del capoluogo pugliese, Giuseppe Misceo, detto il "fantasma", oltre a Matteo Minella, 46 anni, e Giuseppe Amoruso, 30 anni, colui che, secondo la sentenza, eseguì materialmente il delitto. La vittima sarebbe stato punito dopo aver dato, qualche ora prima di morire, uno schiaffo al genero del boss. Sarebbe stato quest'ultimo a commissionare il delitto. I tre furono arrestati dalla Squadra Mobile di Bari.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza