cerca CERCA
Martedì 18 Gennaio 2022
Aggiornato: 20:20
Temi caldi

Alimenti: Barilla (Aidepi), innovazione chiave nostro successo futuro

16 giugno 2015 | 10.45
LETTURA: 2 minuti

Prodotti nuovi per nuovi consumatori

alternate text
Paolo Barilla presidente Aidepi

"L’innovazione sarà la chiave del nostro successo futuro come lo è sempre stato. Prodotti nuovi per nuovi consumatori". A dirlo oggi, a Milano, il presidente Aidepi, Paolo Barilla, in occasione della quinta assemblea dell’Associazione.

“L’anno passato -spiega- ha mostrato, seppure con passo lento e incerto, una crescente tendenza all’assestamento, ponendo le premesse per un processo di recupero del sistema. L’innovazione sarà la chiave del nostro successo futuro come lo è sempre stato, ma oggi la molteplicità dei fattori in gioco favorirà forti discontinuità verso il passato e da chi sarà determinato a investire in nuove conoscenze che arricchiranno la propria esperienza".

Non c'è stato il superamento, avverte, "dell’ormai nota mancanza di un sistema integrato, a livello di Paese, di promozione della produzione Italia che ci pone in svantaggio rispetto ai settori alimentari di altri Paesi concorrenti, e anzi, a livello nazionale, continua l’attacco di alcune organizzazioni che vorrebbero precluderci la possibilità di vantare l’italianità dei nostri prodotti, vincolando gli approvvigionamenti a materie prime di sola origine italiana notoriamente insufficienti sia per quantità che per qualità".

Sull’etichettatura d’origine, Barilla chiarisce che, “da parte dell’industria del dolce e della pasta, c’è sempre stata la massima disponibilità ad ogni tipo di soluzione diretta a soddisfare le esigenze dei consumatori e della produzione primaria nazionale, purché essa sia applicata a livello comunitario, senza strabismi e fughe in avanti da parte della nostra amministrazione".

"In un momento di crisi -avverte- dei consumi interni come quello che stiamo vivendo, dove l’unica ancora di salvezza è rappresentata dall’export, non possiamo presentarci davvero sul mercato internazionale con regole penalizzanti, diverse dagli altri competitor”.

Nel corso dell'assemblea si parla anche di sostenibilità. Il 2014 ha, infatti, assistito alla nascita del primo Rapporto di sostenibilità ambientale di settore, unico esempio attualmente esistente a livello europeo. Il rapporto è frutto di un lungo lavoro realizzato dell’Aidepi in con il contributo di nove aziende associate, per un totale di 29 stabilimenti e 5 settori merceologici: prodotti da forno, gelati, confetteria, cioccolato, pasta.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza