cerca CERCA
Martedì 30 Novembre 2021
Aggiornato: 16:07
Temi caldi

Basta condizionamenti, Diego Nicolosi canta 'Il capitale della mia poesia'

03 febbraio 2021 | 19.53
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Diego Nicolosi - (Dan Persoglio)

'Fanti e caporali: non è questo il sogno!/ Narrazioni e divieti: non è il nostro sogno/ tra politiche orche e cravatte sporche/ tra gli accordi e i fronti, cardinali e ponti!/ Uomini e istruzioni: non è questo il sogno!/ Cloni e corruzioni: non è il nostro sogno/ tra i programmi, i muri, profezie dei puri/tra i soldati e i morti, tra migranti e porti.. /..ma è il capitale della mia poesia/ la strada aperta della mia allegria...

Inizia così il nuovo singolo di Diego Nicolosi, 'Il capitale della mia poesia'. E già l'inizio è un messaggio forte e chiaro contro tutti i condizionamenti del mainstream cantato, però, con leggerezza, con l'aria di chi ha trovato la strada per essere libero. Nato con il supporto di un crowdfunding e realizzato in collaborazione con il Maestro Clemente Ferrari (noto produttore ed arrangiatore di artisti come Fiorella Mannoia, Max Gazzè e Carmen Consoli) ''Il capitale della mia poesia' ha dietro di sé un lungo percorso di analisi e una vita vissuta cercando di eludere "lo spettro di apparati istituzionali e di leggi stabilite dalle multinazionali, atte a rimuovere i sogni per dar vita a protagonismi, competizioni, appartenenze".

"'Il mio interesse - racconta l'artista - più che rappresentare, è cercare di gettare le basi in ambito musicale di un modo di pensare che in Italia non viene né colto né valorizzato. Un orizzonte di pensiero che non si presta ad alcun condizionamento, confezionamento, luogo comune, così invece ampiamente diffuso e radicato nella realtà multi-face del mainstream e persino in quelle etichette cosiddette 'indipendenti', dove il pensiero, piuttosto, si situa lontano, all’orizzonte". Masterizzato nello studio Energy Master di Milano, il brano esce insieme ad un videoclip, dall’8 febbraio su Youtube, scritto e montato dallo stesso Nicolosi insieme al videomaker Dan Persoglio. Un videoclip tutto giocato sull’evocazione e l’ironia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza