cerca CERCA
Lunedì 05 Dicembre 2022
Aggiornato: 15:18
Temi caldi

Volontariato

Basta uno smartphone per il volontariato digitale

30 giugno 2021 | 12.56
LETTURA: 3 minuti

Mettendo a frutto le proprie competenze, con app e tecnologie si possono svolgere numerose attività di volontario, anche da remoto.

alternate text
- Da Bemeyeyes.com

Anche il no profit diventa smart, con app e siti che vogliono rendere più semplice svolgere piccole attività di volontariato. Alcuni funzionano come piattaforme di match tra cittadini e associazioni che hanno bisogno di una mano, altre collegano direttamente le persone. Tra queste Be my eyes è la app che meglio di tutte incarna lo spirito dei tempi. Basta uno smartphone per mettersi a disposizione di persone non vedenti o ipovedenti in tutto il mondo, selezionando la lingua parlata e gli orari disponibili. A quel punto si riceveranno videochiamate da chi ha bisogno di una mano per orientarsi, leggere delle istruzioni, o anche solo la data di scadenza su un prodotto in tempo reale.

Moltissime opportunità per chi conosce più di una lingua. Tarjimly permette di mettersi a disposizione con un meccanismo simile a Be my eyes, ma per traduzioni live al servizio di immigranti e richiedenti asilo che hanno bisogno di un interprete. Translators without borders, invece, aiuta le no profit a trovare volontari per tradurre in tutte le lingue testi, siti internet e pagine Wikipedia di argomento medico. TED Translators è invece la community virtuale dei traduttori che trascrivono nelle varie lingue i sottotitoli dei TED Talks. Per chi ha un occhio particolare per i dettagli c’è Distributed Proofreads, che converte i libri senza copyright in ebook con l’aiuto di volontari che hanno il compito di controllare la trascrizione in formato digitale dei testi, dedicando il tempo e gli orari che preferiscono. Book share fa qualcosa di simile, ma per rendere i titoli accessibili a persone che non possono leggere sui supporti tradizionali.

Instant wild riunisce tutti gli amanti di animali intorno al mondo. Dal sito ci si collega a video e foto ripresi da wildcam installate in ogni parte del pianeta, e si contribuisce “taggando” gli animali individuati, e segnalandone il numero. Un aiuto prezioso per tracciare le popolazioni di animali a rischio, i loro movimenti, la presenza nelle diverse zone. Unione Europea, Greenpeace e Nazioni Unite hanno tutte un loro programma rivolto a chi può e vuole dare una mano da remoto, sia aiutando direttamente le organizzazioni (per la creazione di campagne online, gestione di siti, elaborazione di materiali grafici, testi e video), sia fornendo la propria consulenza a distanza in ambiti precisi, come quello legale.

A livello italiano, Ayni Cooperazione ha lanciato durante il primo lockdown il progetto #volontariacasa, che grazie al successo riscosso prosegue anche adesso che le restrizioni agli spostamenti si stanno allentando. Sono molte infatti le attività che un volontario può svolgere da remoto, mettendo a frutto le proprie competenze. Si possono supportare le organizzazioni no profit da casa mettendo a disposizione il proprio tempo per campagne di fundraising, creazione e management di pagine web, contenuti grafici, traduzioni. Il loro portale ha una sezione di annunci dedicata alle attività di volontariato da remoto. Simile come funzionamento è Happy Angel, la prima piattaforma italiana dedicata interamente al volontariato digitale. Se poi vogliamo andare oltre l’esperienza da remoto, ma non abbiamo il tempo di impegnarci in attività a lungo termine, è possibile iscriversi al progetto Volontari per un giorno, la più grande piattaforma di “matching” online tra domanda e offerta di volontariato. Presente su tutto il territorio nazionale, dalla sua nascita nel 2011 ha visto impegnati quasi 17.000 volontari nella realizzazione di più di 2700 attività proposte dalle oltre 650 associazioni iscritte. Una formula più snella e accessibile al volontariato, che permette di provare esperienze e conoscere meglio il mondo no profit.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza