cerca CERCA
Lunedì 02 Agosto 2021
Aggiornato: 03:00
Temi caldi

Bce, per Ubs a dicembre estenderà di sei mesi programma Qe

21 ottobre 2016 | 17.29
LETTURA: 3 minuti

alternate text

La Bce probabilmente estenderà il Quantitative easing, il programma di acquisto di titoli di Stato dei Paesi dell'eurozona, nella riunione di dicembre. E' quanto sostengono gli analisti di Ubs in un report. Per gli esperti del gruppo svizzero il prossimo 8 dicembre la Banca Centrale europea "annuncerà l'estensione del Qe di altri sei mesi, con l'acquisto di 80 miliardi di euro di asset al mese". Draghi ha rassicurato i mercati che la politica dell'istituto di Francoforte continuerà a essere molto accomodante, mentre la ripresa dell'area euro rimane solida ma bassa, con l'inflazione che stenta a ripartire. Per Ubs i tassi di interesse rimarranno bassi, ma non ci saranno ulteriori tagli.

Per il gruppo svizzero, però, le opzioni sul tavolo della Bce sono diverse. E non è da escludere un inizio di tapering, come viene chiamato il rallentamento da parte di una Banca centrale del ritmo di acquisto di asset sul mercato. Ad esempio, si sottolinea nel report, gli acquisti del Qe potrebbero essere ridotti da 80 miliardi a 60 miliardi al mese. "Dopotutto -spiegano gli analisti- la crescita ha retto durante l'estate, l'inflazione è sulla strada della crescita e le preoccupazioni sugli effetti dei tassi bassi sono diffuse".

Quello che probabilmente verrà deciso nella riunione di dicembre è una modifica delle modalità del Qe. Inoltre Draghi ha lasciato intendere che se il rating del Portogallo fosse tagliato ulteriormente, i titoli di Stato del Paese non sarebbero più acquistabili all'interno del Qe.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza