cerca CERCA
Sabato 02 Luglio 2022
Aggiornato: 20:15
Temi caldi

Sanità: beffati dall'eclissi, 2 in pronto soccorso Oftalmico Milano

20 marzo 2015 | 19.23
LETTURA: 2 minuti

Dopo aver guardato il 'sole nero' sono finite in ospedale con bruciori e disturbi alla vista. Per i sanitari danni lievi e non irreversibili

alternate text

Beffati dal 'sole nero'. L'eclissi di stamattina ha lasciato alle sue spalle tanto stupore ma anche qualche danno. A Milano in 2 si sono presentati al pronto soccorso dell'ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico nella tarda mattinata: una 12enne e un uomo di 56 anni che lamentavano bruciori agli occhi e disturbi della visione. Per loro lesioni di lieve entità, non irreversibili, da guarire con l'ausilio di colliri e lacrime artificiali, e una prognosi di pochi giorni.

Sono bastati pochi secondi con lo sguardo puntato sul 'bacio' fra luna e sole. In questo caso, spiegano dalla struttura milanese, l'esposizione è stata limitata nel tempo e non a occhio nudo. Niente di paragonabile a quanto successe nel '99, anno a cui risale l'ultima eclissi solare visibile dal Belpaese. Un evento che provocò diversi casi di cecità. L'effetto eclissi ha colpito anche a Roma, questa volta si tratta di sei persone che, dopo aver osservato il fenomeno astronomico, hanno avvertito un problema agli occhi e hanno chiesto aiuto al pronto soccorso dell'ospedale Oftalmico della Asl Roma E.

"Tutti codici verdi e niente di grave, solo un annebbiamento della vista per un uomo, quattro donne donne e una bambina - sottolinea all'Adnkronos Salute l'Asl Roma E - Nessuno ha avuto danni alla retina. I medici hanno prescritto l'uso del collirio e di un antinfiammatorio. Ma sopratutto hanno raccomandato di non esporre gli occhi al sole diretto per alcuni giorni".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza