cerca CERCA
Domenica 27 Novembre 2022
Aggiornato: 12:44
Temi caldi

Bella ciao, Laura Pausini: "Io contro fascismo e ogni dittatura"

15 settembre 2022 | 21.43
LETTURA: 1 minuti

"Non volevo essere strumentalizzata, purtroppo non è stato così"

alternate text

"Aborro il fascismo e ogni forma di dittatura". Laura Pausini dice la sua dopo le polemiche nate dalla decisione di non cantare 'Bella Ciao' durante il programma televisivo spagnolo 'El Hormiguero'. Sul suo profilo Twitter la cantante spiega infatti le ragioni che l'hanno indotta a questa scelta e afferma: "Aborro il fascismo e ogni forma di dittatura. La mia musica e la mia carriera hanno dimostrato i valori in cui credo da sempre. Volevo evitare di essere trascinata e strumentalizzata in un momento di campagna elettorale così acceso e sgradevole, purtroppo non è stato così. Rispetto il mio pubblico e continuerò a farlo, con la libertà di scegliere come esprimermi".

Leggi anche

"In una situazione televisiva estemporanea, leggera e di puro intrattenimento - racconta - ho scelto di non cantare un brano, inno di libertà ma più volte strumentalizzato nel corso degli anni in contesti politici diversi tra loro. Come donna, prima che come artista, sono sempre stata per la libertà e ai valori ad essa legati".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza