cerca CERCA
Sabato 25 Giugno 2022
Aggiornato: 09:19
Temi caldi

Bellezza: Unipro, prodotti per unghie 'low cost' sempre piu' venduti

30 aprile 2014 | 15.09
LETTURA: 3 minuti

Roma, 30 apr. (Adnkronos Salute) - (Embargo alle 22) - Prodotti per la bellezza delle unghie femminili, come creme, gel, lozioni, smalti e solventi, sempre più venduti nel nostro Paese, ma per la maggiore vanno quelli 'low cost': come evidenzia all'Adnkronos Salute Gian Andrea Positano, responsabile Centro studi Cosmetica Italia (Unipro, Unione nazionale industrie di profumeria, cosmesi, saponi da toeletta e affini), "nel 2013 c'è stata una crescita per valori dello 0,3% rispetto al 2012, quindi un aumento limitato. Ma a volumi si registra una progressione, grazie soprattutto a nuovi player che producono e distribuiscono smalti e altro a basso costo".

Sotto i riflettori, con la bella stagione in arrivo e la necessità, per le donne, di essere sempre con le 'mani a posto', è in particolare lo smalto semipermanente. Prodotto che va per la maggiore e studiato dai ricercatori della Georgia Regents University di Augusta, che su 'Jama Dermatology' consigliano di andarci piano con manicure a raggi ultravioletti per fissare il colore, per ridurre al minimo il rischio di tumori e invecchiamento precoce della pelle.

"Nel 2013 si è registrato un valore totale del giro d'affari pari a 130 milioni di euro per gli smalti - aggiunge l'esperto - mentre per solventi e accessori si parla di 33 milioni; per creme, gel e lozioni dedicati alle unghie il consumo è stato pari a 78 milioni di euro. In totale, i prodotti per la cura delle mani hanno fatto registrare un totale di 243 milioni di euro in valori, in calo dell'1,4%. Ma il motivo è che si sono venduti prodotti più in quantità, che di qualità. Si è abbassato il valore medio di questi prodotti, ma c'è stata una crescita in volumi di circa il 5%, rispetto alla media totale dei prodotti per la bellezza che ha avuto un calo dell'1%. E su tutto il settore è evidente la diffusione del fenomeno 'prezzi più bassi'", conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza