cerca CERCA
Martedì 20 Aprile 2021
Aggiornato: 03:01
Temi caldi

Bello Figo e il video hot all'università

11 dicembre 2019 | 17.21
LETTURA: 1 minuti

La clip, riferisce notizie.it, è stato girata all’interno dell’Università di Pisa, a quanto pare senza autorizzazione

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Bello Figo corre il rischio di finire in tribunale: il suo ultimo video, riferisce notizie.it, è stato girato all’interno dell’Università di Pisa e sembra senza autorizzazione.

"Trombo a facoltà" è il titolo del brano, il nome già la dice lunga sul singolo di Bello Figo, ma a incendiare la polemica ci ha pensato il video del singolo, che sarebbe stato girato all’interno dell’Università di Pisa senza autorizzazioni da parte dell’Ateneo. Il video ha provocato una bufera sui social, e rischia di finire difronte a un giudice. L’Università ha infatti fatto sapere che, riferisce notizie.it: “tutelerà il proprio onore e la propria immagine in ogni sede”, e sembra chiaro quindi che potrebbero partire delle denunce nei confronti della celebrità.

Nel testo come sempre non mancano parolacce, modelle semi svestite e oscenità, e del resto già il titolo del brano è tutto un programma. Bello Figo, dal canto suo, è avvezzo alle polemiche: contro di lui in passato si sono scagliati in molti, una su tutti Alessandra Mussolini. In Italia Paul Yeboah, vero nome del rapper, ha ottenuto una folta schiera di ammiratori online, e c’è addirittura chi lo definisce un genio per i suoi testi provocatori e dissacranti.

La sua pagina di Wikipedia è stata presa di mira dai detrattori tanto da spingere la famosa enciclopedia online ad eliminarla (almeno nella versione italiana) e, com’è noto, molti dei suoi live sono stati annullati per questioni di sicurezza, visto che il rapper è costantemente bersaglio dei gruppi di estrema destra.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza