cerca CERCA
Lunedì 18 Ottobre 2021
Aggiornato: 06:03
Temi caldi

Carburanti

Benzina, ripartono i rialzi

26 marzo 2019 | 09.49
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Non si sono esauriti i rialzi sulla benzina sulla rete carburanti italiana. Eni è tornata infatti oggi a ritoccare all’insù di 1 centesimo il prezzo raccomandato della verde, replicando così il movimento messo a segno già venerdì 15 e giovedì 21 marzo, complice il nuovo passo avanti delle quotazioni in Mediterraneo del prodotto (accompagnato stavolta anche da un progresso del diesel). Lo rileva Quotidiano Energia.

Sul territorio, intanto, prezzi praticati senza particolari variazioni, in attesa di recepire l'intervento del Cane a sei zampe e le eventuali contromosse delle altre compagnie. In particolare, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della verde è pari a 1,566 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,557 a 1,578 euro/litro (no-logo a 1,543). Il prezzo medio praticato del diesel è a 1,492 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,493 a 1,506 euro/litro (no-logo a 1,470).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,697 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,647 a 1,784 euro/litro (no-logo a 1,590), mentre per il diesel la media è a 1,626 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie tra 1,607 a 1,711 euro/litro (no-logo a 1,515). Il Gpl, infine, va da 0,646 a 0,667 euro/litro (no-logo a 0,637).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza