cerca CERCA
Venerdì 22 Ottobre 2021
Aggiornato: 14:38
Temi caldi

Berlusconi: “Io resto alla guida di Fi”. E apre alla Lega

28 maggio 2014 | 16.23
LETTURA: 3 minuti

Al via l’Ufficio di presidenza del partito convocato per fare il punto sui risultati delle elezioni europee e sui prossimi appuntamenti politici. Berlusconi: “Voto sotto le attese ma siamo decisivi per le riforme”

alternate text
Silvio Berlusconi (Infophoto)

“Non parlate più dei miei figli, resto io alla guida di Forza Italia. Nessuno dei miei figli entrerà in politica”. Silvio Berlusconi durante la riunione dell’Ufficio di presidenza del partito convocata per fare il punto sui risultati delle elezioni europee e sui prossimi appuntamenti politici spiega la linea. E avverte: “Sono in pericolo la democrazia, la nostra libertà, il nostro benessere”.

Leggi anche

“Siamo con l’acqua alla gola - ha inoltre affermato l’ex premier, secondo quanto riferito - aiutatemi a trovare fondi per il partito. Per questo, avrebbe aggiunto, bisogna puntare su tesseramento e congressi cittadini.

Questa la linea che il leader ha dettato ai suoi: lavorare per l’unione dei moderati, ma non con tutti. L’ex premier avrebbe indicato come prioritario il rapporto con la Lega, annunciando per giovedì una conferenza stampa con il segretario del Carroccio Matteo Salvini, dopo che martedì il consigliere politico di Fi, Giovanni Toti, aveva espresso la volontà di firmare alcuni dei referendum leghisti.

A proposito dell’esito del voto, Berlusconi spiega: sapevo che era difficile, ma vedevo molto entusiasmo in giro, per cui mi aspettavo di poter raggiungere e anche superare il 20%

Primarie- Sì alle primarie di coalizione che sono cosa diversa da quelle di partito. Da Silvio Berlusconi è arrivato il via libera a questa ipotesi durante la riunione dell’Ufficio di presidenza di Forza Italia. Le primarie, avrebbe spiegato Berlusconi, si faranno quando ci saranno le condizioni per una riunificazione del centrodestra e quindi una nuova coalizione. Per ora siamo con la Lega.

Fitto- Sono orgoglioso della nostra storia. Da te, presidente Berlusconi, ci attendiamo una ulteriore capacità innovativa. Lo avrebbe affermato Raffaele Fitto, durante la riunione dell’Ufficio di presidenza di Forza Italia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza