cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 15:22
Temi caldi

Berlusconi: "Falso che voglia chiudere Forza Italia"

04 ottobre 2014 | 14.31
LETTURA: 2 minuti

L'ex premier si dice "sconcertato" e definisce "notizie senza alcun fondamento" le indiscrezioni riportate da alcuni giornali: "Solo fantasie l'ipotesi di indebitamento del movimento e quella di cambiare nome al partito". Fitto: "Resto in Fi per favorire il confronto e il dibattito"

alternate text
Silvio Berlusconi

"Rimango letteralmente sconcertato nel leggere alcune vere e proprie fantasie riportate oggi in alcuni articoli di cosiddetto 'retroscena', e in particolare su 'La Repubblica', 'Il Giornale' e 'Libero', notizie senza alcun fondamento, circa una mia presunta volontà di chiudere Forza Italia. Niente di più falso". Lo afferma in una nota Silvio Berlusconi.

"Fra le motivazioni di questa fantasiosa indiscrezione, ci sarebbe anche l'indebitamento del movimento. Ma dovrebbe essere noto a tutti -puntualizza l'ex premier- che i costi di venti anni di battaglie azzurre per la libertà sono stati garantiti da mie fideiussioni, delle quali risponderei dunque personalmente".

"Del tutto infondata anche l'ipotesi di un cambiamento del nome: Forza Italia é ormai nella storia di tutti noi. La recente decisione di far confluire i club in Forza Italia, così come l'impegno che in queste settimane stiamo profondendo per la ricostruzione di una coalizione dei moderati, anche in vista delle imminenti elezioni regionali, dimostra che il movimento continuerà a svolgere pienamente un ruolo da protagonista -conclude Berlusconi- per ritrovare l'unità del centrodestra nell'interesse del Paese".

Dopo lo scontro di giovedì, Raffaele Fitto ammorbidisce i toni e ai microfoni di Sky Tg 24 dice: "Tutte le questioni collegate ai toni, ai retroscena" sull'ufficio di presidenza "io le lascio da parte, penso che sia utile concentrarsi sui contenuti e sull'azione che dobbiamo cercare di portare avanti, nel nostro partito, in Forza Italia, all'interno del quale ho sempre militato e continuerò a militare con convinzione rispetto alle questioni di cui noi parliamo".

"Un dibattito all'interno di un partito e di una coalizione -aggiunge- penso sia un esercizio utile a tutti, anche per cercare di portare avanti le proprie idee, per convincersi di quelle degli altri, per cercare di confrontarsi. E' quello che nel mio piccolo cerco di fare e continuerò a fare".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza