cerca CERCA
Mercoledì 20 Ottobre 2021
Aggiornato: 19:48
Temi caldi

Bielorussia: Lukashenko, in Europa ci sono dittatori più diabolici di me

02 aprile 2015 | 14.35
LETTURA: 2 minuti

La Bielorussia non diventerà mai parte della Russia malgrado i progetti imperialistici di diversi esponenti della classe politica russa, ha dichiarato il presidente della Bielorussia Aleksandr Lukashenko, in un'intervista a Bloomberg rilanciata dall'agenzia Belta. "Combatteremo fino all'ultima goccia di sangue" contro qualsiasi invasione, che arrivi dall'Europa, dalla Russia o dall'America ha affermato.

"Sono molti i politici russi che continuano a pensare in modo imperialista e considerano la Bielorussia come niente di più di una loro provincia nordoccidentale", ha spiegato, sottolineando di "non essere più l'ultimo dittatore d'Europa", una espressione coniata per lui da Condoleezza Rice quando era segretario di Stato americano nel 2005. "Ci sono dittatori peggiori di me, no? Io sono già il meno diabolico", ha affermato, senza citare esplicitamente Putin.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza