cerca CERCA
Domenica 29 Maggio 2022
Aggiornato: 09:17
Temi caldi

Blitz Nas in 600 stabilimenti balneari: 170 violazioni e sequestri per 2,5 mln

26 luglio 2015 | 11.09
LETTURA: 2 minuti

alternate text
INFOPHOTO - PRISMA

Sequestri per due milioni e mezzo di euro sono stati eseguiti dai carabinieri del Nas nell'ambito dell'operazione 'Estate tranquilla 2015', sulla base del programma concertato con il ministero della Salute lo scorso mese di giugno. La prima fase della campagna, che ha avuto luogo nel periodo fine giugno-inizio luglio, ha riguardato le strutture turistiche balneari e, nello specifico, il controllo delle cucine e dei depositi alimentari ad essi annessi.

Sono state ispezionate oltre 600 strutture ubicate in varie località turistiche e di villeggiatura della penisola, rilevando irregolarità nel 5% dei casi, che si sono concretizzate con l'accertamento di 170 violazioni alle normative nazionali e comunitarie, con la segnalazione alle Autorità Giudiziarie ed amministrative di oltre 100 persone e la contestazione di sanzioni per 130mila euro.

Nell'ambito della stessa operazione è stata disposta da parte della preposta autorità sanitaria la chiusura di 14 strutture poiché prive dei requisiti minimi igienico-strutturali, per un valore di 2 milioni e mezzo di euro. Sono state inoltre sottratte al consumo circa 4 tonnellate di derrate alimentari (prodotti ittici, carni, formaggi, frutta, verdura, bibite, gelati, dolci e prodotti da forno) di ignota provenienza attesa la mancanza di idonea documentazione atta a dimostrarne la tracciabilità e detenute, in alcuni casi, in cattive condizioni igienico-sanitarie, stoccate in ambienti inadeguati e recanti termine di scadenza già superato. L'attività di controllo, fa sapere il Nas, proseguirà per tutto il periodo estivo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza