cerca CERCA
Martedì 21 Settembre 2021
Aggiornato: 17:24
Temi caldi

Boccia: "Su Npl attenzione a effetti su economia reale"

07 novembre 2017 | 12.38
LETTURA: 2 minuti

alternate text

"Non mi sembra che solo l’Italia si stia battendo. Perché c’è un documento che abbiamo sottoscritto con la Confindustria tedesca che converge sulla linea italiana e cioè sulla preoccupazione per gli Npl. Proprio questa mattina è arrivata un’indicazione della federazione delle banche europee, che esprime la stessa preoccupazione che abbiamo espresso noi". Così il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, replica a chi chiede un commento sulla linea della Bce sulle nuove norme per la copertura degli Npl.

"In questo momento storico, in cui l'Europa comincia a crescere e l’Italia sta dando notevoli risultati in termini economici, ridurre questi effetti sull’economia reale è un errore. Quindi l’appello ai regolatori è 'attenzione agli effetti sull’economia reale di regole restrittive che in questo momento non hanno a nostro avviso alcun senso'", spiega a margine dell'Eicma in corso alla fiera di Milano Rho.  Quanto al percorso sul quantitative easing "è diverso, perché è collegato all’andamentale di crescita strutturale dei Paesi. E' evidente che nel momento in cui le criticità diventeranno un po’ minori il Qe verrà meno, ma dall’altra parte noi italiani dobbiamo prepararci alla fine del Qe perché abbiamo un debito pubblico rilevante e quindi un incremento dei tassi d’interesse comporta un incremento della spesa". E conclude: "Per non arrivare impreparati lì si pone una questione nazionale, che però è diversa dal discorso sugli Npl". 

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza