cerca CERCA
Venerdì 16 Aprile 2021
Aggiornato: 00:44
Temi caldi

Bolletta web, ecologica e sempre puntuale

23 dicembre 2020 | 11.25
LETTURA: 2 minuti

alternate text

In collaborazione con Acea

Bando agli archivi domestici di bollette, ingombranti e poco ecologici. Oggi sempre più italiani scelgono la bolletta elettronica: meno carta, meno sprechi, sempre disponibile e facilmente archiviabile. La bolletta web viene inviata all’utente in formato e-mail, senza costi aggiuntivi e con molti vantaggi in più.

In primis, la certezza di riceverla con puntualità, senza fastidiosi inconvenienti dovuti a mancate consegne o a ritardi. Inoltre, non c’è nessun rischio di perderla e di dover richiedere quindi una copia al fornitore con conseguente perdita di tempo. La bolletta in formato elettronico, infatti, può essere facilmente archiviata sul proprio pc o sul server di posta. In molti casi, inoltre, sui siti delle aziende fornitrici di servizi, è presente un’area riservata alla quale i clienti possono accedere per consultare i dati relativi ai propri consumi e tutte le fatture emesse. Acea Energia da tempo ha messo a disposizione dei propri clienti il servizio che consente di ricevere la bolletta in formato elettronico, riscuotendo ampio consenso verso questa soluzione. La bolletta web di Acea Energia per le forniture di luce e gas è un servizio comodo, veloce e sicuro. Si può visualizzare e scaricare da qualsiasi dispositivo: pc, tablet e smartphone. Ci vogliono solo tre semplici passaggi per attivarla. Basta registrarsi o accedere (se si è già clienti registrati nell’area riservata) su MyAcea, andare alla sezione “Fatture e pagamenti” e inserire il proprio indirizzo e-mail per attivare il servizio di Bolletta web. Pochi passaggi semplici e veloci, alla portata di tutti e con riscontri immediati in termini di tutela dell’ambiente e risparmio di tempo. E se si attiva la domiciliazione bancaria, il pagamento avviene in automatico con addebito sul conto corrente indicato, senza preoccuparsi né della ricezione della bolletta cartacea né di effettuare il pagamento in prima persona.

Fino a qualche anno fa in Italia, come del resto in quasi tutti i Paesi europei, oltre il 90% delle bollette viaggiava per posta. Anche se non si può quantificare con esattezza il numero di bollette web emesse rispetto a quelle cartacee, di certo gli utenti che ne fanno richiesta aumentano in modo esponenziale, considerando che la maggior parte delle attività e dei servizi oggi viaggiano sul web. Né si può trascurare l’impatto sull’ambiente, stimato in circa 2 milioni di tonnellate in meno di immissioni di gas serra e 2 milioni in meno di alberi abbattuti per ricavare la carta.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza