cerca CERCA
Mercoledì 31 Maggio 2023
Aggiornato: 02:00
Temi caldi

Bollette gas, a gennaio -34,2%. Spesa annua 1.769 euro a famiglia

02 febbraio 2023 | 18.10
LETTURA: 2 minuti

Lo rende noto Arera in un comunicato

alternate text
(Afp)

In deciso calo la bolletta gas per le famiglie ancora in tutela. In base all’andamento medio del mercato all’ingrosso italiano nel mese di gennaio 2023 e per i consumi dello stesso mese, per la famiglia tipo in tutela si registra una diminuzione del 34,2% della bolletta rispetto al mese di dicembre 2022. Lo rende noto Arera in un comunicato. La componente del prezzo del gas a copertura dei costi di approvvigionamento (Cmemm), applicata ai clienti ancora in tutela, viene aggiornata da Arera come media mensile del prezzo sul mercato all’ingrosso italiano (il Psv day ahead) e pubblicata entro i primi 2 giorni lavorativi del mese successivo a quello di riferimento.

Leggi anche

Per il mese di gennaio, che ha registrato una quotazione media all’ingrosso sensibilmente più bassa rispetto a quella del mese di dicembre, il prezzo della materia prima gas (Cmemm), per i clienti con contratti in condizioni di tutela, è pari a 68,37 euro/MW.

Arera ricorda che, come previsto dalla ‘Legge Bilancio’, per il I trimestre 2023 ha già azzerato gli oneri generali di sistema anche per il gas. Confermata anche la componente negativa UG2 per i consumi gas fino a 5.000 smc/anno e la riduzione Iva sul gas al 5%.

SPESA ANNUA PER FAMIGLIA - La riduzione per il mese di gennaio, in termini di effetti finali, ancora non compensa del tutto gli alti livelli di prezzo raggiunti nell’ultimo anno, con la spesa gas per la famiglia tipo nell’anno scorrevole (febbraio 2022-gennaio 2023) che risulta di circa 1.769 euro, +36% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente (febbraio 2021- gennaio 2022), rende noto Arera.

"Possiamo guardare sicuramente avanti con qualche elemento di maggior ottimismo rispetto a un paio di mesi fa" dice ai microfoni di SkyTg24 il presidente di Arera, Stefano Besseghini. "Sicuramente è ancora possibile una coda dell'inverno e un periodo freddo ma gli stoccaggi sono superiori ai loro dati medi storici", rileva Besseghini, osservando che "fare previsioni è sempre un esercizio complicato" e che "le sorprese possono esserci sempre".

“Soddisfazione” esprime il sottosegretario alle Imprese e al Made in Italy, Fausta Bergamotto, nell’apprendere del calo del 34,2% del costo del gas, con conseguente ripercussione sulle bollette. “E’ un’ottima notizia per tutti i consumatori che stanno faticando ad arrivare alla fine del mese, ma è un’ottima notizia anche e soprattutto per le imprese, che con gli aumenti di luce e gas sono state messe in ginocchio. Con la delega ai tavoli di crisi, conosco purtroppo da vicino i principali problemi delle aziende che in questo momento sono in difficoltà. Un dato comune di negatività è costituito proprio dal costo di approvvigionamento energetico" spiega Bergamotto. "I dati di Arera fanno ben sperare per una ripartenza economica del Paese. Senza giri di parole”, conclude il sottosegretario al Mimit, “possiamo dire che questa è una vittoria del Governo Meloni”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza