cerca CERCA
Mercoledì 12 Maggio 2021
Aggiornato: 03:45
Temi caldi

Serie A

Bologna-Milan 1-2, decidono Rebic e Kessié

30 gennaio 2021 | 17.01
LETTURA: 2 minuti

I rossoneri ripartono dopo il ko con l'Atalanta

alternate text
Afp

Il Milan sconfigge 2-1 il Bologna nel primo degli anticipi del sabato della ventesima giornata di Serie A disputato allo stadio 'Renato Dall'Ara' della città emiliana. A decidere la partita le reti di Rebic al 26' e Kessié al 55' su rigore, gol della bandiera per i rossoblù firmato da Poli all'81'. I rossoneri mantengono la vetta della classifica con 46 punti, mentre i felsinei restano fermi a quota 20 in tredicesima posizione.

Il Milan riparte quindi da Bologna dopo i due ko con l'Atalanta in campionato e con l'Inter in Coppa Italia. Il primo brivido del match arriva dopo dieci minuti con una punizione calciata dai 25 metri da Hernandez. Il terzino, ex Real Madrid, tira da destra direttamente in porta mirando al secondo palo: Skorupski è piazzato male ma poi recupera e devia sulla traversa in tuffo. Al 20' ancora rossoneri pericolosi questa volta con Ibrahimovic che, servito da Leao, si presenta davanti a Skorupski, lo svedese tenta il dribbling ma il portiere rossoblù sceglie il tempo perfetto e blocca il pallone.

Al 26' arriva il vantaggio della squadra ospite, Dijks trattiene Leao in area e Doveri assegna il calcio di rigore. Skorupski para il tiro a Ibrahimovic ma sulla respinta Rebic arriva prima di tutti e va a segno. Per il 39enne svedese si tratta del terzo errore dagli undici metri in questo campionato. Alla mezz'ora ancora Milan, tiro di Leao col destro dal limite, il portiere rossoblù vola e para. Poco dopo si fanno vedere i padroni di casa Orsolini recupera un pallone su Hernandez vicino all'area, si gira e calcia col mancino dalla destra: palla fuori di poco.

Al 39' taglio in area di Sansone e destro in diagonale dopo aver evitato la scivolata di Calabria ma Donnarumma para e salva i suoi. Due minuti dopo vicini al raddoppio gli ospiti: cross dalla sinistra, torre di Ibrahimovic per Calabria che va in tuffo di testa a centro area con Skorupski che respinge. L'ulim chance del primo tempo è rossoblù, questa volta è Dominguez che calcia in area, tutto solo contro Donnarumma che si esalta deviando il tiro.

Al 10' della ripresa il 'Diavolo' raddoppia su calcio di rigore concesso da Doveri per un fallo di mano in area di Soumaoro. Dagli 11 metri questa volta va Kessié che trafigge Skorupski. Al 16' Milan vicino al tris: grande uscita dei rossoneri con Calabria che arriva al tiro appena dentro l'area sulla destra ma il suo diagonale è preda di Skorupski. Un minuti più tardi si rivede Bennacer, out da metà dicembre che entra per Tonali, Pioli inserisce anche Krunic al posto di Rebic. Al 28' tocca anche a Mandzukic entrare al posto di Leao.

Al 36' l'ex rossonero Poli riapre la partita. Ingenua palla persa da Hernandez, il Bologna riparte e trova la rete con l'esperto centrocampista ben smarcato a centro area da un assist di Skov Olsen. Nel finale il Milan non corre particolari rischi e porta a casa tre punti preziosi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza