cerca CERCA
Giovedì 05 Agosto 2021
Aggiornato: 16:30
Temi caldi

Bolzano, clochard ucciso a calci e pugni

11 gennaio 2016 | 18.14
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

E' morto per le conseguenze di un litigio o di un pestaggio il clochard di nazionalità ceca trovato privo di vita ieri nel primo pomeriggio in via Sciliar a Bolzano. A quanto emerso dall'autopsia effettuata daGuido Mazzoleni, anatomopatologo dell'ospedale di Bolzano, sul cadavere dell'uomo, che aveva 50 anni, sono stati rilevati traumi importanti provocati da pugni o calci cui sono seguite emorragie interne che hanno portato al decesso.

Per il pestaggio non sarebbe stata utilizzata alcuna arma. E' possibile che l'uomo sia morto nel sonno. Dopo il diverbio e il pestaggio, il clochard ceco avrebbe cercato riparo sotto la tettoia della rastrelliera per biciclette davanti alla Haus der Kultur addormentandosi nel giaciglio di fortuna che si era ricavato utilizzando un sacco a pelo. L'autopsia ha rivelato che il decesso è subentrato dopo diversi minuti per effetto di due emorragie verificatesi a livello polmonare/toracico e a livello cerebrale.

Sulla base dell'esito dell'esame autoptico, la Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo per il momento contro ignoti per omicidio. Le indagini sono curate dalla polizia e coordinate da Giuseppe Tricarico, capo della Squadra Mobile.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza