cerca CERCA
Sabato 27 Febbraio 2021
Aggiornato: 11:33
Temi caldi

Bolzano, coppia scomparsa: "Figlio è provato e piange"

31 gennaio 2021 | 08.26
LETTURA: 1 minuti

Il legale di Benno Neumair, che ieri non ha risposto al giudice

alternate text
La procura di Bolzano (Fotogramma /Ipa)
Bolzano, 30 gen. (Adnkronos)

"E' tanto provato, piange, non per la situazione carceraria ma proprio per quanto accaduto". Lo ha detto ieri all'Adnkronos l'avvocato Flavio Moccia, difensore insieme al collega Angelo Polo di Benno Neumair, il ragazzo accusato di aver fatto sparire i genitori nel fiume a Vadena dopo averli avvelenati. Ieri mattina nel corso dell'interrogatorio di garanzia in Tribunale a Bolzano si è avvalso della facoltà di non rispondere. "Abbiamo finito di stampare gli atti che ci hanno messo a disposizione per il fermo alle 11 di sera, non abbiamo avuto modo di confrontarci - spiega l'avvocato -. Faremo un interrogatorio davanti ai pm tra una decina giorni". Fermo in carcere poi convalidato dal gip, a confermarlo l'avvocato Moccia all'Adnkronos.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza