cerca CERCA
Giovedì 21 Ottobre 2021
Aggiornato: 01:39
Temi caldi

Bonanni: giusto processo di 'svecchiamento' della P.a.

03 aprile 2014 | 13.43
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Roma, 3 apr. (Labitalia) - "Spero si faccia davvero questo processo di ricambio generazionale nella pubblica amministrazione''. A dirlo, ai microfoni di "Prima di tutto", Radio 1, è il segretario generale Cisl, Raffaele Bonanni. ''Da molti anni non facciamo turn-over, cioè la gente che va in pensione non viene sostituita, se non in una risibile parte -continua Bonanni-. Così facendo, le persone che lavorano nella pubblica amninistrazione sono invecchiate e non sono state rincalzate dai giovani.E questo è importante, a maggior ragione nell'era digitale, con i giovani che sicuramente possiedono le competenze in materie ed è giusto impiegarle''.

''Abbiamo bisogno nelle Pa di utilizzare molto le funzioni telematiche, e invece noi siamo indietro perché esiste un problema culturale: non molte persone sono in grado di padroneggiare le nuove tecnologie, patrimonio che invece i giovani hanno. Abbiamo bisogna però fare un piano -ha aggiunto Bonanni- perché i giovani, anche laureati, da inserire possano trovare una collocazione adeguata, perche la Pa è una sorta di selva inesplorata, ha ancora mille facce. Ogni amministrazione deve sapere cosa gli serve, cosa vuole fare.Bisogna fare quello che nell'industria si chiama piano industriale, stabilire quelle linee guida, sin nei minimi particolari, di quale sia la vocazione dell'impresa, quale la commessa che questa impresa ricerca, quali sono le professionalità che servono''.

''Altrimenti non ha accatastare nuove professionalità non utilizzandole. Questo è il punto. Quindi -ha concluso Bonanni- è meritoria l'idea di forzare la mano per inserire giovani, ma occorre chiarire due cose fondamentali: primo, cosa vanno a fare questi giovani e poi le modalità del loro ingresso nel mondo del lavoro, perché sappiamo che le casse dello Stato sono esangui".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza